FATTO IN ITALIA

Finita la guerra c’erano solo macerie.Il pensiero di dover ricostruire il Paese non poteva legarsi alla semplice necessità economica.Quanto può valere la moneta di una nazione distrutta? (certo ci son stati gli aiuti americani ma sarebbero bastati solo loro per rinascere?)

Molti,forse,si son chiesti a quel tempo se fosse bastata la loro intera vita per vedere qualche risultato,questo dubbio avrebbe potuto portare chiunque allo sconforto.De Gasperi si fece prestare il cappotto per andare a Parigi e questo singolo episodio può far capire quante pezze al culo avevamo.

Il lavoro,quindi,ha preso un’altra forma è diventato un valore,un dovere. Se l’articolo 1 è stato scritto in questo modo un motivo ci sarà no?

Per farla semplice,mettiamo un ragazzino a quei tempi… andava ad aiutare come garzone in uno dei primi bar riaperti dopo il conflitto (alcuni non chiusero nemmeno durante).Puliva,scaricava le casse d’acqua,iniziava a vedere un po’ come funzionavano le cose.Dopo qualche tempo era lui stesso a preparare i caffè e venendo da una famiglia in cui la madre e la nonna prima di lei impiegavano ore per preparare un pranzo,dove suo padre calzolaio doveva creare scarpe che durassero anni ,suo zio mobili resistenti e suo fratello case solide per decenni….perchè mai lui,barista,avrebbe dovuto fare del caffè schifoso solo per poter risparmiare? Risparmiare su cosa? Per cosa? La qualità a quei tempi era un termine poco usato perchè per qualità s’intendeva la normalità.Quel ragazzino crescendo avrebbe imparato altro e anche come gestirlo quel bar,quali novità apportare…e così,come

molti della sua generazione, lo fece.

La classe politica per quale ragione avrebbe dovuto far diversamente dal suo popolo?Avrebbero potuto far del male al paese per mera ingordigia?sarebbe stato impensabile in quella situazione,per questo è stata la miglior classe politica fin’ora.

L’Italia crebbe portata per mano da un popolo di semi analfabeti e dalla sua ”liretta”.

La spinta verso il futuro è stata data,paradossalmente, dalla lentezza e dalla cura nel FARE le cose,in ogni settore della società.Da questi gradini scalati faticosamente per uscire dalla miseria,intesa nel senso più ampio possibile, L’italia è risorta.

Un giorno qualcuno all’estero vedendo,assaggiando,calzando o indossando qualcosa fatto in questo paese capì la differenza senza riuscire neanche a spiegarsela; fece solo un sorriso e disse ”made in italy”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...